Perchè La Casa di Pulcinella

Una delle prime domande che sorge è sul nome stesso dell’Associazione.

Perché proprio Casa di Pulcinella? Cosa c’entra il famoso personaggio del folklore partenopeo?

Pulcinella può essere elevato ad emblema, ad icona della condizione del disabile. Infatti la maschera napoletana è il prototipo di colui che è bistrattato, povero, maltrattato; rappresenta l’alienante emarginazione dei deboli. Pulcinella è considerato uno sciocco, un ingenuo, uno sprovveduto, è un po’ tonto ma attraverso la sua astuzia e la sua simpatia riesce però  spesso a salvarsi e ad uscire indenne da situazioni difficili ed incresciose.

Pulcinella è dunque un personaggio carico di positività e di umanità che può essere assurto a simbolo della condizione dei disabili mentali perché esprime in maniera adeguata le beffe, l’emarginazione, i pregiudizi e le difficoltà che spesso, all’interno del tessuto sociale, le persone con disabilità hanno dovuto subire.

 

(si ringrazia P. Pizzuti per la scrittura del pezzo)